Seleziona Pagina

Le genuinità e l’intraprendenza di Sortino protagonista da Fiorello

Le genuinità e l’intraprendenza di Sortino protagonista da Fiorello

All’alba di stamattina Rosario Fiorello e’ stato salutato e allietato dalle bellezze di Sortino. All’uscita dal bar dopo la colazione, mentre si avviava al suo studio a vetri da dove va in onda “Viva Raidue” ,la sua trasmissione del mattino, c’erano infatti ad attenderlo Valentino Cappello e Massimo Cartelli. I due sortinesi in trasferta hanno mostrato al Rosario nazionale un cartellone con sopra tutto quello che rappresenta Sortino. I pupi, Pantalica, il pizzolo, Santa Sofia, le specialità gastronomiche. Ma il momento più bello e’ stato quando Valentino Cappello ha tirato fuori uno stupendo pupo siciliano costruito dal maestro  Gianfranco Salonia. Fiorello e’ rimasto talmente sorpreso da portarlo in studio e piazzarlo in primo piano davanti alle telecamere. Ma le sorprese non erano finite. Perché i Pizzoli non erano solo raffigurati, ma c’erano veramente, arrivati direttamente da Sortino. Ma il lavoro di Gianfranco Salonia non si e’ limitato allo stupendo pupo siciliano. Ha regalato a Fiorello anche uno scudo personalizzato con la scritta Sortino e Viva Raidue in ricordo dell’evento. Insomma per Sortino e’ stato un momento di pubblicità turistica che vale tantissimo. L’idea di Gianfranco Salonia, messa in piedi da Valentino Cappello e Massimo Cartelli, grandi fans dello showman, ha funzionato benissimo e il viaggio a Roma ha dato i suoi frutti. E i suoi Pizzoli.

Condividi: