Il direttore e la redazione di Cammino si associano al lutto della famiglia Piccione per la dipartita terrena di Donna Elisabetta Toscano, moglie dell’avv. Corrado Piccione, per anni nostro stimato collaboratore.

Donna Elisabetta è stata fra le prime testimoni del pianto siracusano della Madonna e generosa benefattrice.

«La nostra sorella Elisabetta è in Dio: contempla il Volto di Dio, sorretta dalla tenerezza della Vergine Santissima che qui in terra ha conosciuto nel suo Pianto, nelle sue Lacrime e che ora vede nel gaudio del suo sorriso. Lei lascia una traccia profonda di bellezza nella vita della Diocesi, nel cuore di tante mamme e di tante famiglie, nel sentimento della pietà del popolo. Noi la consegniamo al Padre delle Misericordie. E lei, che conosce l’Amore di Dio, implori per noi la Pace, la Grazia e la Misericordia, sostegno del nostro cammino per amare anche noi la vita così come l’ha amata lei».
Questo le sentite parole dell’arcivescovo di Siracusa Francesco Lomanto nell’omelia delle esequie della Sig.ra Elisabetta, svoltesi stamani nella Chiesa Cattedrale di Siracusa.

Un affettuoso omaggio è stato comunicato dalla Caritas diocesana: “Vogliamo ricordare ed onorare, con profondo affetto ed ammirata stima, la memoria di Donna Elisabetta Toscano Piccione, tornata nelle scorse ore alla Casa del Padre e di cui esequie avranno luogo stamane, alle ore 12:00, presso la Cattedrale.

Figlia del Podestà di Siracusa e moglie dell’Avvocato Corrado Piccione, Donna Lisetta fu protagonista e testimone del miracoloso pianto del quadretto della Madonna delle Lacrime (donò il Suo fazzoletto intriso delle prodigiose lacrime al Santuario, tutt’ora racchiuso nel reliquiario della Madonna) ed è stata per decenni, in virtù del Suo immenso cuore e della Sua straordinaria fede, punto di riferimento per tantissime persone, in particolare donne e/o ragazze madri, sovente prive di ogni forma di sostegno, per cui è stata limpida incarnazione di Carità ed Accoglienza; fu Ella, infatti, mediante varie organizzazioni e realtà territoriali, in ultimo con il C.I.R.S. di cui è stata storica Presidentessa della sezione provinciale, a realizzare molteplici azioni di reinserimento sociale, educativo e riabilitativo, contribuendo fortemente alla fuoriuscita da situazioni di profondo disagio di un gran numero di ragazzi.
La Caritas di Siracusa, che in questi anni ha avuto il privilegio di collaborare con Lei in diverse occasioni in attività a supporto del prossimo, attraverso il Direttore padre Marco Tarascio, gli operatori ed i volontari tutti, si unisce al dolore dei familiari e rivolge a Dio una preghiera per Lei, Donna Lisetta, persona unica e dolcissima, che ha lasciato e lascerà per moltissimo tempo, un vuoto incolmabile nella nostra Diocesi“.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone e spazio al chiuso
Anche il sindaco di Siracusa, Francesco Italia, ha voluto esprimere il cordoglio della Città per la grave perdita: “A nome personale, dell’Amministrazione e di tutti i siracusani, le più sentite condoglianze all’avvocato Corrado Piccione, e a tutta la famiglie, per la scomparsa dalla moglie, signora Lisetta Toscano”. “Una donna – aggiunge il sindaco Italia – molto conosciuta in città perché si è sempre distinta per la sua attenzione a favore delle persone povere o che vivevano situazioni di disagio, come fece con la casa famiglia da lei fondata molti anni fa. Un impegno disinteressato e sostenuto da una sincera e profonda fede cristiana che interpretava con l’apertura e la carità verso il prossimo per alleviarne le difficoltà. Fu la signora Lisetta, legatissima a Siracusa e a Ortigia, tra le prime – ricorda il sindaco Italia – a raccogliere le lacrime della Madonna nel giorno del miracolo di via degli Orti, e il suo fazzoletto intriso oggi è custodito nel reliquiario del Santuario”.
Condividi: