Seleziona Pagina

70mo Anniversario della Lacrimazione: perché il suo messaggio arrivi nel cuore di ciascuno e delle famiglie

70mo Anniversario della Lacrimazione: perché il suo messaggio arrivi nel cuore di ciascuno e delle famiglie

Eccezionale presenza del Cardinale Stanisław Jan Dziwisz,

Segretario particolare di Papa San Giovanni Paolo II

Conferenza-stampa molto partecipata, cordiale e attenzionata quella di oggi, giovedì 24 agosto, nella sala “Mons. Baranzini” del centro convegni del Santuario della Madonna delle lacrime.

I partecipanti hanno pienamente vissuto l’atmosfera della presentazione ufficiale dell’intenso programma di rievocazione del prodigioso evento di settant’anni fa.

Il rettore della Basilica, don Aurelio Russo, ha presentato i festeggiamenti per il 70esimo anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa, affermando che “i siracusani hanno bisogno di riscoprire Maria. Il 70esimo è l’occasione per approfondire questo straordinario evento della Lacrimazione della Madonna che la Provvidenza divina ha voluto accadesse qui, in questa città, in questa Sicilia. Qui la Madonna ha versato le lacrime e noi vogliamo ricordarlo per non dimenticare“.

Primo appuntamento domani sera, alle ore 20, con “Pedalando nella storia con Maria”, con raduno lungo i viali del Santuario. Sabato alle ore 19.30, nel centro convegni della Basilica presentazione del libro di don Carlo Fatuzzo “Sono lacrime di preghiera. Per una spiritualità delle lacrime”, con la presenza dell’Arcivescovo mons. Francesco Lomanto, che ha curato la prefazione del libro.

Domenica, alle ore 19, in Basilica, Santa Messa presieduta da mons. Francesco Lomanto con il rito della benedizione del Cotone. Al termine della Messa, benedizione della “Via Crucis Artistica”, dono e realizzazione del maestro siracusano Giorgio Orefice, testimone oculare della lacrimazione della Madonna.

La “Via Crucis”, veramente molto suggestiva,  realizzata con pietra lavica dell’Etna, è posta nell’area esterna, nei viali immediatamente vicini all’ingresso di via Cadorna.

Lunedì 28, alle ore 19, in piazza Euripide, la Festa dei Giovani, a cura dell’Ufficio di Pastorale Giovanile. La sera dello stesso giorno, in Basilica, “La Lunga Notte del Santuario” dalle ore 21 alle ore 22, veglia a cura dei Gruppi del Santuario; dalle ore 22 alla mezzanotte preghiera con la staffetta del Santo Rosario.

Nei giorni della Lacrimazione, le celebrazioni eucaristiche delle ore 19.00, in Basilica, saranno presiedute

Martedì 29 da mons. Francesco Lomanto, Arcivescovo di Siracusa, con la partecipazione e l’organizzazione delle Parrocchie del Vicariato di Augusta, insieme alle associazioni di volontariato e degli ammalati. Saranno presenti le dame, i barellieri e gli amici dell’Unitalsi, il gruppo diocesano “Movimento Apostolico Ciechi”, i Ministri Straordinari della Santa Comunione e i gruppi di volontariato della Pastorale della Salute.

Mercoledì 30 da mons. Giuseppe Baturi, Arcivescovo di Cagliari e Segretario Generale della CEI, con la partecipazione e l’organizzazione delle Parrocchie del Vicariato di Lentini.

Giovedì 31 da mons. Paolo Ricciardi, Vescovo Ausiliare di Roma e Membro della Commissione Episcopale per il servizio della carità e la salute, con la partecipazione e l’organizzazione delle Parrocchie del Vicariato di Palazzolo.

Venerdì 1 settembre dal Sig. Cardinale Stanisław Jan Dziwisz, Segretario particolare di Papa San Giovanni Paolo II, già Arcivescovo Metropolita di Cracovia. Parteciperanno gli Arcivescovi e i Vescovi della Sicilia, le Parrocchie del Vicariato di Siracusa. Al termine della concelebrazione eucaristica, mons. Francesco Lomanto pronuncerà l’Atto di consacrazione e di affidamento alla Madonna delle Lacrime.

Sabato 2 settembre, alle ore 17, presso il salone San Giovanni Paolo II del Centro Convegni della Basilica, si terrà un particolare momento di riflessione: «Totus Tuus ~ Lacrime d’Amore. Siracusa incontra Sua Eminenza il Sig. Cardinale Stanisław Jan Dziwisz».

“Il cardinale è stato segretario particolare di San Giovanni Paolo II, e il 2 settembre ci incontrerà, ci permetterà di ascoltare dalla sua voce il cuore di San Giovanni Paolo II, un cuore che palpitava di amore per la Madonna e per la Madonna delle Lacrime” ha evidenziato il rettore del Santuario.

Il giorno dopo i “Cantunovu”, grazie al contributo dei Lions, terranno un concerto sulla scalinata del Santuario alle ore 21 dal titolo “Picchì chianci Madunnuzza”.

Infine è stato emesso anche un annullo commemorativo dalle Poste Italiane. “Sono tutti passi che vogliamo fare con la benedizione della Madonna, perché il suo messaggio arrivi nel cuore di ciascuno e delle famiglie“, ha concluso don Aurelio.

 

  • La foto in evidenza è una rara immagine dei giorni della Lacrimazione – Archivio Santuario
Condividi: